Convegni
Home » Cosa facciamo » News e comunicati

Monitoraggio degli anfibi: la salamandra pezzata

(Jenne, 11 Maggio 2017) - Ogni anno il Servizio Naturalistico effettua monitoraggi sulla presenza e distribuzione degli anfibi nel territorio del Parco Naturale Regionale dei Monti Simbruini.

Il monitoraggio, in corso di svolgimento, ha rilevato la presenza di una delle specie più importanti e di estrema bellezza: la Salamandra pezzata (Salamandra salamandra).

Questa specie, pur essendo ampiamente diffusa in Europa, è tra quelle più rare e minacciate nel Lazio, essendo in forte rarefazione. In Italia è rappresentata da Salamandra salamandra salamandra propria delle regioni alpine e da Salamandra salamandra gigliolii, endemismo italico distribuito nelle Alpi Marittime e in tutto l'Appennino, sino alla Calabria.

Nel Parco però, grazie alla protezione specifica degli ambienti frequentati, riesce ancora a sopravvivere e pur essendo di difficile individuazione per le sue abitudini schive e spesso notturne è stata censita dal personale dell'Ente.

Questo testimonia anche la purezza e la qualità ambientale degli habitat naturali che l'Area naturale protetta più estesa del Lazio conserva e tutela quotidianamente con il lavoro di tutto il personale.

Nel corso dei monitoraggi condotti in questo periodo infatti, gli operatori del Servizio Naturalistico del Parco ne hanno fotografato alcuni esemplari in tutto il loro splendore.

Questo anfibio urodelo (cioè dotato di coda da adulto) ha delle dimensioni notevoli (può raggiungere 20 cm di lunghezza) ed è caratterizzato da una colorazione nera a con vistose macchie gialle.

E' un anfibio terrestre, vivendo nelle faggete del Parco, soprattutto quelle più umide: infatti gli adulti sono fortemente condizionati dall'umidità, riproducendosi di solito quando avvengono dei picchi di pioggia nelle stagioni più piovose. Le larve invece, come le larve di tutti gli anfibi, si sviluppano in acqua.

La salamandra si nutre principalmente di invertebrati, soprattutto lombrichi, molluschi, insetti e larve di vari insetti. Ha un efficiente sistema di difesa basato sull'emissione di una sostanza irritante emessa da ghiandole cutanee; questa sostanza rappresenta una difesa contro i predatori, che vengono avvertiti del pericolo grazie alla colorazione aposematica della specie.

Tra qualche mese saranno comunicati i risultati del monitoraggio delle specie di anfibi  presenti all'interno dell'area protetta.

A cura del Servizio Naturalistico

foto della notizia
salamandra pezzata ft di F. Rossi
 
foto della notizia
salamandra pezzata ft di A. Tomei
 
foto della notizia
salamandra pezzata ft di E. Ferrari
 
© Ente Parco Naturale Regionale Monti Simbruini - Via dei Prati, 5 - 00020 Jenne (RM) - Tel.0774/827221 Fax 0774/827183 - E-mail: monti.simbruini@simbruini.it - Posta certificata - CF 94006850583
Privacy | Note legali - Netpartner: Parks.it