Home » Territorio » Beni culturali

Cervara di Roma

Il nome deriverebbe da "Cervaria" per il gran numero di animali che vi pascolavano in tempi remoti. Cervara nell'XI secolo era una fortezza nelle mani dei Benedettini e ad essi rimase fino alla seconda metà del XVIII secolo. Dal 1273 la Rocca, divenuta inespugnabile fortezza militare, fu assediata da Pelagio, un monaco scismatico, che si proclamò Abate e si impadronì di Cervara.

Nel 1276 il feudo fu sopraffatto dall'esercito pontificio che riuscì a recuperarla. Posto al confine tra Stato Pontificio e Regno di Napoli, dal XVI secolo a oggi, il paese fu nuovamente teatro di violenze e gravemente minacciato quando i briganti di Marco Sciarra distrussero il vicino paese di Prugna. Dai primi dell'Ottocento fu una meta privilegiata da artisti stranieri che ne traggono una fonte inesauribile di ispirazione. Il primo a lasciare traccia del suo passaggio a Cervara fu, nell'Ottocento, il tirolese Giuseppe Antonio Kock, a cui seguì Bartolomeo Pinelli, prolifico illustratore di Roma e provincia. Nel Novecento la tradizione continua con Kokoshka, Sante Monachesi, Domenico Purificato, Aldo Riso e molti altri ancora. Ma tra tutti gi artisti che hanno soggiornato e lasciato una loro testimonianza del paese, il pittore che ha immortalato il piccolo comune rendendolo famoso in Italia e in Europa fu Ernest Hébert (Grenoble, 1817 - La Tronche, 1908). Innamorato delle "cervaroles", fu il cantore di ogni loro espressione, di ogni loro gesto. Si installò nel paese ed iniziò a vivere la vita semplice, rude ed austera dei paesani. L'ambiente circostante ed il paesaggio crearono in lui una serenità d'animo ed una forza ispiratrice tanto che realizzò opere altamente significative, quasi tutte, in seguito, esposte con largo consenso della critica: Rosanera alla fontana, Le pic de Cervara (Il picco di Cervara), Une rue a' Cervara (Una strada di Cervara), Porteuse d'eau de Cervara (Portatrice d'acqua), Les Cèrvaroles (Donne di Cervara).Il quadro che più di tutti eccelle è "Les Cèrvaroles" ora esposto a Parigi al Museo d'Orsay. Un altro personaggio legato a Cervara è Enio Moricone compositore, musicista e direttore d'orchestra, cittadino onorario di Cervara di Roma. Ha composto inedite musiche "Notturno per Cervara" "Passacaglia per Cervara" nel 1998, dirette da Andrea Morricone con Roma Sinfonietta a Cervara il 2 luglio 1998.

Comune: Cervara di Roma (RM) | Regione: Lazio | Localizza sulla mappa
Cervara di Roma
Cervara di Roma
 


 
© Ente Parco Naturale Regionale Monti Simbruini - Via dei Prati, 5 - 00020 Jenne (RM) - Tel.0774/827221 Fax 0774/827183 - E-mail: monti.simbruini@simbruini.it - Posta certificata - CF 94006850583
Privacy | Note legali - Netpartner: Parks.it